Valore Sportivo

Italiani “Ragazzi”: poker d’oro della Lombardia

MILANO – C’è la Lombardia a dettar legge ai Campionati Italiani Ragazzi che sono iniziati allo Stadio del Nuoto di Roma alla presenza di 793 atleti in rappresentanza di 276 società.

I giovani rampanti lombardi hanno fatto incetta di medaglie sin dalle prime finali, una “collezione” che aspetta di essere completata nei prossimi giorni di gara.

Aspettando nuovi allori, sono già arrivate in Lombardia quattro medaglie d’oro: Alessia Ossoli della Gam Brescia ha vinto i 1500 stile in 17’12”25, Pietro Fanfoni della Canottieri Bissolati è il neo campione d’Italia nei 200 rana chiusi col tempo di 2’28″09. Altrettanto ha fatto nei 200 farfalla Francesco Fiore della DDS Settimo, primo in 2’08″55. Il poker è stato calato da Alessandro Vlad della Gestisport che si è aggiudicato i 50 stile in 24”77.

Sono saliti sul secondo gradino del podio mettendo al collo la medaglia d’argento Noemi Lamberti (Gam Brescia, 200 stile in 2’06″28), Alessia Cittadini (Gam Brescia, 1500 stile in 17’19″34), Davide Arioli (DDS Settimo, 800 stile in 8’16″08), la già citata Alessia Ossoli (800 stile in 9’03″42), Gaia Pesenti (Team Trezzo Sport, 100 stile in 57″95) e la staffetta 4×200 stile della Gam Brescia che con Colombo, Ossoli, Cittadini e Lamberti ha impiegato 8’37”55.
Nel medagliere della Lombardia trovano posto anche sei medaglie di bronzo vinte da Pietro Fantoni (Canottieri Bissolati) nei 100 rana con 1’08″42, Alessia Cittadini della Gam negli 800 stile in 9’03”95, Matteo Cantoni (Gonzaga Sport Club) nei 400 stile (4’14”51 il tempo), Elisa Branca (Acqua 1 Village) nei 200 rana con 2’37”29 e dalle staffette della Gestisport terze nella 4×100 (3’34”21 grazie a Ogliari, Merlini, Tortorelli, Vlad) e nella 4×200 stile grazie a Ogliari, Merlini, Tortorelli, Pardiello terzi in 7’50″06.


Altri articoli Nuoto