La scomparsa di Adriano Borghetti

MILANO – Profonda amarezza ha suscitato la notizia della scomparsa, improvvisa, di Adriano Borghetti, apprezzato dirigente del Comitato Regionale Lombardo della Federciclismo del quale era vice presidente.

Nato a Rho il 6 novembre del 1952, Adriano Borghetti dopo essere stato dirigente della Ciclistica Biringhello, ha svolto diversi incarichi. E’ stato giudice di gara, direttore di corsa, componente della Struttura Tecnica. La prima elezione a consigliere regionale risale al 1992. E’ stato rieletto nel quadriennio 1997-2000, dal 2012 al 2016 e nel corrente quadriennio.

Lo scorso mese di marzo, il Coni ha conferito ad Adriano Borghetti la Stella di Bronzo al Merito Sportivo per il prezioso e costante operato in qualità di dirigente della Federazione Ciclistica Italiana.

Il presidente nazionale della Federciclismo Di Rocco e il presidente regionale Cordiano Dagnoni, esprimendo la loro solidarietà e vicinanza alla famiglia, hanno sottolineato come Adriano Borghetti si sia imposto in ambito federale come persona onesta, competente e disponibile.


Altri articoli Ciclismo