Giorgio Quintavalle: “Idee chiare alla In Sport”

MILANO – Un gruppo di grandi atleti che diventeranno una grande squadra… Il punto cruciale del progetto In Sport Rane Rosse è “tutto qui”. Con una piccola ma esplicita differenza: stavolta, diversamente da quanto accaduto in passato, In Sport non sarà parte di un progetto. In Sport sarà “Il” progetto.

Per competenza, per esperienza, per logistica… Comunque vogliate girare la medaglia, In Sport è “al top”, come si usa dire oggi. Una realtà che negli sport d’acqua ha intenzione di far risuonare il proprio nome ai massimi livelli, mettendo a fuoco l’obiettivo anche al di là degli italici confini.

“ESPERIENZA AI MASSIMI LIVELLI”

“Il progetto In Sport Rane Rosse nasce quale evoluzione di precedenti esperienze a livello imprenditoriale, tecnico ed organizzativo. La struttura direttamente impegnata nello sviluppo di altre situazioni, è stata spesso il motore propulsore. Esperienza ai massimi livelli sotto molteplici aspetti che, oggi, sono la base solida sul quale costruire il futuro”.

Giorgio Quintavalle sarà il Direttore Tecnico del progetto In Sport. Personaggio di spicco nell’ambiente, è ora pronto a mettersi in gioco in una realtà che lui stesso contribuirà a far crescere giorno dopo giorno, puntando su idee e propositi che sono stati chiarissimi sin dal primo momento: “Acquisendo i diritti sportivi del Team Lombardia, abbiamo compiuto il primo passo in avanti verso il raggiungimento del traguardo – dice Quintavalle – riservandoci altresì il compito di proseguire nella crescita sportiva, ma non solo, di un gruppo di atleti di grande prospettiva. Nuotatori di interesse internazionale e nazionale per i quali abbiamo creato un progetto “su misura”. E’ bastato muovere il primo passo, per renderci conto che al nostro fianco si sono riproposti tanti vecchi amici, incontrati precedentemente lungo il cammino, che si sono detti subito disponibili a vivere con noi questa bella avventura”.

Come si svilupperà nel concreto il progetto In Sport Rane Rosse?

“Oltre al quotidiano lavoro con il gruppo dei nostri atleti, abbiamo sottoscritto accordi di collaborazione con altre realtà. Penso a Vicenza, Forlì, Cortona, Roma e tante altre realtà, lombarde in primis. Ciascuno continuerà a lavorare nella propria quotidianità, seguendo alcune linee guida divenute capisaldi del progetto In Sport. Tra i tecnici c’è un costante confronto tecnico – sottolinea Giorgio Quintavalle – anche perché l’esperienza di ciascuno è sempre un “valore aggiunto” per tutti. Penso alle metodologie di allenamento, ad aspetti motivazionali, alla gestione del pre e del post gara. Fare attenzione ad ogni dettaglio che può essere fonte di crescita, è una condizione essenziale del progetto In Sport”.

Come un grande gruppo diventerà una grande squadra?

“Sfruttando ogni opportunità. Partecipando alle gare, durante le quali si gareggia tutti sotto la stessa bandiera ed indossando gli stessi colori. Oppure nei momenti di allenamento collegiale che predisporremo durante la stagione. Se un atleta è veramente forte, avrà una opportunità da sfruttare sino in fondo per diventarlo ancora di più. Atleta che vince fa forte la squadra ma, allo stesso tempo, sono convinto che far parte di una squadra vincente aiuta a diventare ancora più forte”.

Guardando ai numeri (fanno parte della squadra In Sport Rane Rosse circa 500 tesserati) il compito non si preannuncia semplice…

“E’ necessario predisporre un’organizzazione che segua anche il minimo dettaglio. La squadra agonistica è specchio della massima competitività e deve essere il punto di riferimento per tutti gli atleti. Lo staff tecnico avrà il primario compito di capire qual è il potenziale del nuotatore e mettere lo stesso in grado di poterlo esprimere. Anche facendo degli “aggiustamenti in corsa”, se necessario, in merito alla metodologia di allenamento o quant’altro”.

Vi siete posti un traguardo da raggiungere?

“Sappiamo che, oggi come oggi, nel nuoto il Circolo Aniene di Roma, per molteplici aspetti, è una corazzata invincibile. Ma ciò non toglie che l’obiettivo deve essere quello di primeggiare anche al loro cospetto. Lo sport è quella cosa – dice il Direttore Tecnico della In Sport Rane Rosse – che chi c’è se la gioca. E’ quella cosa in cui tutto può succedere. Noi saremo sospinti dal massimo ottimismo perché possiamo solo guadagnarci. Di una cosa vado sicuro: sentirsi parte di una squadra forte, ti fa sentire forte. La squadra della In Sport Rane Rosse parte da qui…”.


Altri articoli Nuoto