In Sport Rane Rosse Campione del Mondo

MILANO – In attesa che si alzi il sipario, tra poche ore, sui Campionati Italiani Invernali di nuoto, il Team In Sport Rane Rosse urla con tutta la sua forza quella frase che solo a sentirla ti fa venire i brividi: Campioni del Mondo…

Il merito è tutto della squadra di salvamento che nella lontana Adelaide ha conquistato il primo posto nella classifica finale degli “World Lifesaving Champion” la massima rassegna internazionale che si è conclusa poche ore fa.

La In Sport Rane Rosse ha messo in fila una serie di strepitose prestazioni grazie alle quali raggiungendo la ragguardevole quota di 596,5 punti ha sbaragliato il campo delle pur quotatissime altre pretendenti al titolo iridato: Northcliffe seconda classificata con 466 punti e Currumbin che ha completato il podio con 460 punti.

Un trionfo al quale hanno contribuito tutti gli atleti chiamati in causa con alcune performance di livello assoluto. Spicca la straordinaria prestazione della staffetta 4×25 manichino femminile: Justine Weyders, Magali Rousseau, Alice Marzella, Zara Williams non solo vincono il titolo ma col tempo di 1’17”63 frantumano il record del mondo.

In precedenza Zara Williams aveva vinto l’oro nel trasporto manichino proprio come, poco dopo, riesce a fare sulla stessa distanza Danny Wieck. 

Nel torpedo Justine Weyders si conferma la migliore del lotto vince l’oro e con 57”23 avvicina il record del mondo che le hanno appena soffiato.

Nel misto torna alla ribalta Zara Williams che si mette al collo il secondo oro di giornata dopo un esaltante testa a testa con Lani Pallister chiudendo in 1’10”12 a due centesimi dal suo record europeo. La prova maschile va nel carniere della In Sport Rane Rosse: oltre all’oro di Ippolito arriva il bronzo di Wieck. I due, assieme a Sanna e Thorwesten vincono un altro titolo nella stafetta (mondiale sfiorato per sei decimi…). L’ultimo alloro della prima giornata è della staffetta mista Lifesaver campione con Fabretti, Williams, Petruzzi e Thorwesten.

Passano poche ore e quando si riaccendono le luci sul “World Lifesaving Champion” Magali Rousseau vince l’oro nelle pinne davanti alla compagna di squadra Lucrezia Fabretti che ha così ben “battezzato” il suo esordio con i colori In Sport Rane Rosse.

Oro e argento sono poi arrivati anche nel Superlife Saver maschile: Daniele Sanna è imprendibile e il suo volo plana sull’oro. Accanto a lui Francesco Ippolito che merita l’argento.

Nelle staffette lo spirito di squadra è vincente. In campo femminile col tempo di 1’39”43 Williams, Fabretti, Rousseau e Weyders si arrendono solo alle polacche del Wroclaw che piazzano il record del mondo in 1’37”47. In campo maschile Wieck, Ferro, Vestri e Thorwesten cedono di pochissimo ai tedeschi e conquistano l’argento facendo segnare il tempo di 1’28”72.

“Adelaide 2018” è quindi l’ennesima perla di una collezione che In Sport Rane Rosse a livello mondiale sta impreziosendo da sei edizioni consecutive della rassegna. Tutto è cominciato a Berlino nel 2008. Poi i “reds” non si sono più fermati: Egitto 2010, Adelaide 2012, Montpellier 2014 e Eindhoven 2016.


Altri articoli Nuoto Salvamento