Sabato e domenica parata di stelle a Bologna

BOLOGNA – Emozioni a tinte forti sono in arrivo dalla piscina olimpionica di Bologna. A partire da domani, sabato 2 marzo sino a tutta la giornata di domenica 3 marzo, si accenderanno i riflettori sull’ottava edizione del Campionato Invernale FINP, il primo importante appuntamento di nuoto paralimpico del calendario nazionale.

Un appuntamento al quale tutti i grandi protagonisti del panorama italiano non vorranno certamente mancare. Il Campionato Invernale è riconosciuto dal World Para Swimming e, quindi, ogni record stabilito sarà regolarmente omologato.

Ma c’è di più: al termine della rassegna tricolore, verranno selezionati gli atleti che comporranno la nazionale italiana giovanile che prenderà parte agli European Para Youth Games 2019 a Pajulahti in Finlandia.

Tra gli atleti più attesi della vigilia Simone Barlaam (Polha Varese), Francesco Bettella (FF.OO/ Sport Civitas e Vitae), Francesco Bocciardo (FF.OO/ Nuotatori Genovesi), Monica Boggioni (Pavia Nuoto), Vincenzo Boni (FF.OO/Caravaggio Sporting Village), Antonio Fantin (FF.OO/Aspea Padova), Giulia Ghiretti (FF.OO/Ego nuoto), Carlotta Gilli (FF.OO/Rari Nantes Torino), Federico Morlacchi (Polha Varese), Arjola Trimi (Polha Varese) e tanti altri ancora. In tutto saranno 175 gli atleti che gareggeranno nelle corsie della “Carmen Longo” in rappresentanza di 15 regioni e 56 società.

Oltre al “padrone di casa”, il Delegato Regionale FINP Emilia Romagna Ilario Battaglia (“Non posso che essere onorato e lusingato nell’ospitare questo VIII Campionato Assoluto Invernale, spero che l’Emilia Romagna sarà sede di successi, di record e di ottimi risultati”, ha detto in sede di presentazione) hanno assicurato la loro presenza il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Roberto Valori (“Sono certo che questi Campionati Italiani Assoluti Invernali di Nuoto Paralimpico rappresenteranno uno step di crescita non solo sotto il punto di vista agonistico e dei risultati, ma anche come momento di condivisione, di aggregazione e fair play”) ed il Segretario Generale Franco Riccobello.


Altri articoli Nuoto