Valore Sportivo

Campionati giovanili, la Lombardia cambia

MILANO – Il calcio giovanile lombardo cambia. O, almeno questa è la necessità espressa da molte società al presidente del Comitato Regionale Lombardia, Giuseppe Baretti il quale, messosi al lavoro con il prezioso contributo degli altri consiglieri, ha prodotto la proposta di riforma dei campionati delle categorie “Allievi” e “Giovanissimi”. Ora spetta alle associazioni calcistiche lombarde pronunciarsi in merito.

Nel frattempo, riportiamo qui sotto le proposte del CRL, ricordando che per la categoria Giovanissimi Fascia B non sono previste modifiche.

ALLIEVI E GIOVANISSIMI FASCIA A

Proposta 1 – Mantenimento Sistema Attuale

Regionali A (4 gironi da 16 squadre)

1° classificata ai quarti di finale play off

2°-5° classificate 2 turni play off di sola andata (in caso di pareggio vale la classifica) prima dell’accesso ai quarti

13°-16° retrocedono direttamente

Provinciali

Fase autunnale provinciale con ammissione ai regionali B delle migliori classificate in base ai posti disponibili per delegazione.

Fase primaverile 8 gironi da 13 squadre con gare di sola andata. Le prime due classificate accedono ai regionali A, le terze fanno spareggi per graduatoria di possibili ammissioni

Le altre squadre continuano il provinciale.

Proposta 2 – Regionali di Elite, Regionali e Provinciali con gironi di andata e ritorno ed eliminazione delle fasi autunnale e primaverile

Regionali di Elite (2 gironi di 16 squadre)

1° classificata alle semifinali play off

2°-5° classificate 2 turni play off di sola andata prima dell’accesso incrociato alle semifinali con le due vincenti

13°-16° retrocedono direttamente

Formazione dei due gironi di Elite: al termine della stagione 2018/19 le prime 8 classificate dei regionali A di ogni girone accedono ai gironi di Elite.

Regionali (4 Gironi da 16 squadre)

1° classificata ai Regionali di Elite

2° e 3° classificata play off andata e ritorno se distacco inferiore a 10 punti.

13°-16° retrocedono ai Provinciali

Formazione dei 4 gironi Regionali: al termine della stagione 2018/19 le ultime 8 squadre di ciascun girone regionale A + 32 posti presi dai campionati provinciali (diritto da suddividere in base al numero delle squadre iscritte escludendo le squadre fuori classifica. Le sei delegazioni con più squadre hanno diritto a 3 posti le altre a 2 posti)

Provinciali

Regolare svolgimento di campionato con andata e ritorno, finali provinciali e diritto di accesso ai regionali per le vincitrici titolo provinciale e le finaliste di Milano – Bergamo e Brescia

Valevole dalla stagione sportiva 2019/2020.

ALLIEVI FASCIA B

Proposta 1 – Mantenimento Sistema Attuale

Regionali A Fascia B (4 gironi da 16 squadre)

1° classificata ai quarti di finale play off

2°-5° classificate 2 turni play off di sola andata (in caso di pareggio vale la classifica) prima dell’accesso ai quarti

14°-16° retrocedono direttamente

Provinciali

Fase autunnale provinciale con ammissione ai regionali B fascia B delle migliori classificate in base ai posti disponibili per delegazione.

Fase primaverile 4 gironi da 13 squadre con gare di sola andata. Le prime tre classificate accedono ai regionali A Fascia B

Le altre squadre continuano il provinciale e la stagione seguente ripartono tutte dal Provinciale eccetto le squadre dei 4 gironi Regionali.

Proposta 2 – Eliminazione delle fasi (autunnale e primaverile) con decorrenza stagione 2018/19

Regionali Fascia B (4 gironi da 16 squadre)

1° classificata ai quarti di finale play off

2°-5° classificate 2 turni play off di sola andata prima dell’accesso ai quarti

12°-16° retrocedono direttamente (5 retrocessioni per favorire l’accesso dai provinciali)

Provinciali

Si ritorna al modello di andata e ritorno e finali provinciali che tengono in considerazione tutte le vincitrici di girone.

Accesso ai Regionali Fascia B per le aventi diritto dopo le fasi finali provinciali in base ai posti riservati per delegazione.


Altri articoli Calcio