Un Si e un No per il Team Lombardia Rho

VAREDO – La pausa natalizia non ha lasciato strascichi alle squadre Under18 e Under21 del Team Lombardia Rho. Domenica 13 a Varedo ad entrare in acqua per prima è stata la compagine più giovane che ha affrontato l’Azzurra Nuoto Buccinasco. Il primo quarto è stato sostanzialmente equilibrato e il 2 a 0 parziale, doppietta di Simone Romano, non deve lasciar ingannare in quanto la squadra rhodense deve ringraziare le splendide parate di Elia Moreschini che hanno permesso di lasciare la porta inviolata. Nel secondo quarto Rho allunga ancora con altre 2 reti di Alessio Re e Diego Archetti. Al cambio campo il Team Lombardia si rilassa e subito Buccinasco va in rete sfruttando una controfuga di Luis Alberto Di Campo. Azzurra Nuoto, a questo punto, si getta tutta in avanti ma i rhodense, di nuovo con Romano, allungano nuovamente. Ad un minuto dalla fine del quarto ancora Di Campo accorcia per Azzurra Nuoto. Nell’ultimo quarto si scatena Archetti che mette a segno 3 reti fotocopia dalla diagonale destra. Da segnalare anche il pregevole pallonetto di Matteo Figoli per la rete del 9 a 2. A questo punto i rhodensi tirano i remi in barca e permettono a Buccinasco di andare a rete ancora 2 volte con Marco Pomodoro e Federico Scala chiudendo la partita sul definitivo 9 a 4.

Coach Azzaretto non fa in tempo a festeggiare la vittoria perché si deve subito concentrare sulla successiva partita della categoria Under21 tra Team Lombardia Rho e IN Sport Cesano Green. I primi due quarti vedono Rho soccombere per 4 reti a 0 grazie alla tripletta di Riccardo Nobili ed al goal di Davide Talarico. Il cambio campo sembra fare bene alla compagine rhodense che va subito in rete con un rigore firmato da Figoli. Cesano non ci sta e riporta subito a 4 le distanze con una rete di Emanuele Allotta. Da qui in poi sale in cattedra la difesa rhodense che blocca ogni tentativo di Cesano e le successive due reti di Archetti e Romano permettono di accorciare le distanze. La sirena finale sancisce la vittoria di Cesano per 5 a 3. Il risultato, anche se negativo, lascia ben sperare considerando che il Team Lombardia aveva in squadra 5 ragazzi dell’under18 che avevano giocato la partita precedente.

Ecco le parole di Francesco Azzaretto al termine dei due incontri: “Per quanto riguarda gli under 18 possiamo dire che i ragazzi iniziano ad essere un po’ più consapevoli delle loro capacità, nonostante qualche errore tecnico di troppo e qualche ingenuità, hanno dimostrato un buon gioco di squadra. I nostri big stanno crescendo e questo si nota soprattutto nella maturità di come affrontano gli avversari, molto più robusti e maliziosi dei nostri giovani pallanuotisti. Grazie a loro e al supporto delle loro famiglie stiamo creando un bel gruppo”.

Testo e foto di Fabio Marelli


Altri articoli PNI Press