La Lombardia ha scelto: tre fuori quota

MILANO – Il girone di ritorno è appena iniziato (la prima partita si è giocata domenica scorsa 13 gennaio) ma il calcio dilettantistico lombardo ha già la mente rivolta al futuro.

Secondo una tradizione che si perpetua già da qualche anno, i vertici del Comitato Regionale Lombardo presieduti da Giuseppe Baretti hanno convocato le società per trattare con loro alcune importanti tematiche.

I RAPPORTI COL MONDO ARBITRALE

Vista l’escalation di atti di violenza nei confronti dei direttori di gara avvenuti nei primi mesi di attività e rispetto ai quali il presidente del CRL ha già assunto delle posizioni ufficiali, negli incontri avuti sabato scorso in Via Pitteri, i rappresentanti delle società hanno incontrato il presidente regionale dell’Associazione Italiana Arbitri Alessandro Pizzi e i designatori Gregorio Dall’Aglio e Matteo Russo. Con l’ausilio di alcuni filmati sono state commentate alcune delle situazioni di gioco che sono spesso fonte di alterco, con l’auspicio che una più profonda conoscenza dell’interpretazione delle regole ed un più trasparente rapporto con gli arbitri possano servire da deterrente rispetto ad aggressioni e via dicendo.

I FUORI QUOTA

L’obbligo di schierare in campo un numero fisso di giocatori giovani è sempre stato fonte di una duplice scuola di pensiero. “Se un ragazzo è bravo va in campo comunque senza che ci sia un obbligo” dice qualcuno. “Ma se non c’è l’obbligo, il calcio dilettante diventa il “cimitero degli elefanti” e la casa dei mercenari” dicono altri. Fatto sta che la Lega Nazionale Dilettanti ha stabilito l’obbligatorietà della presenza in campo, contemporanea di giovani giocatori. Sì, ma quanti? IN questo senso la Lombardia ha risposto compatta: tre.

Nel dettaglio: in Eccellenza e in Promozione dovranno giocare un 1999, un 2000 e un 2001 nel campionato 2019-2020 e un 2000, un 2001 e un 2002 in quella successiva. In Prima Categoria nella prossima stagione sarà obbligo far giocare due 1997 e un 1998. In Seconda l’obbligo riguarda due 1996 e un 1997.

LE DATE

Nel corso degli incontri sono state anche ratificate le principali date della stagione 2019-2020. Nello specifico: 25 agosto prima giornata di Coppa, 8 settembre prima giornata di campionato, 15 dicembre chiusura del girone di andata, 12 gennaio inizio del girone di ritorno, 26 aprile 2020 ultima giornata della stagione regolare e spazio a play off e play out subito dopo.


Altri articoli Calcio