Team Lombardia Rho: obiettivo 2° posto

I ragazzi sono stati bravi! Ai ragazzi dico sempre che l’importante è l’impegno e che bisogna crederci sempre. Hanno lottato, sudato su ogni pallone e soprattutto nuotato tanto. È stata una bella partita agonistica, giocata con molta concentrazione e rispetto per gli avversari”. Queste le parole al termine dell’incontro del coach rhodense Pino Ruta.

Partita chiave doveva essere e partita chiave è stata. Domenica scorsa nello splendido scenario della piscina Molinello di Rho nella categoria Under12 A si sono incontrate Sporting Lodi e Team Lombardia Rho. Un inizio non esaltante quello della squadra rhodense che parte molto contratta. Dopo pochi minuti si ritrova sotto di una rete messa a segno con molta freddezza da Marco Lini. E’ con questo punteggio che si chiude il primo quarto. Dalla panchina Ruta a questo punto cerca di trasmettere la giusta grinta ai suoi ragazzi. E ci riesce. Il successivo quarto vede Rho ribaltare il risultato e portarsi avanti per 2 a 1 grazie alla doppietta di Giovanni Gebbia. Ma è il terzo quarto che vede la squadra rhodense portare l’allungo decisivo. Prima Gabriel Fontanazza sfrutta un’indecisione dello Sporting Lodi, poi Alessio Iacca, dalla tre quarti, tira fuori dal cilindro un’incredibile pallonetto. I lodigiani cercano di rientrare in partita andando a segno con Andrea Marceca. Ma è ancora il Team Lombardia che con Iacca, dall’angolo sinistro, segna la rete del 5 a 2. All’inizio dell’ultimo quarto un nuovo sussulto dello Sporting che va a rete di nuovo con Marceca. E’ solo un fuoco di paglia. Prima Gebbia poi Iacca fissano il risultato finale sul 7 a 3. Obiettivo secondo posto raggiunto, ora la squadra rhodense si trova ad un punto dallo Sporting Lodi, ma con una partita in meno.

Testo e foto di Fabio Marelli


Altri articoli PNI Press