PallanuotoItalia imbattibile anche on line

Al torneo interregionale promosso sulla pagina Instagram di pallanuoto_life finale “in famgilia” tra Magnifici e Omnia Sport con vittoria dei caronnesi

Si è risolto con una finale tutta “griffata” Lega Dilettanti PallanuotoItalia, il torneo interregionale on line di pallanuoto ben organizzato sulla pagina instagram di pallanuoto_life.

All’evento hanno preso parte numerose società, alcune tra le più rinomate della pallanuoto italiana: Bergamo, Cagliari, Como, Livorno, Metanopoli, posillipo Quinto, Savona, Sestri Levante, Telimar, Varese giusto per citare qualche nome delle ventiquattro partecipanti.

Il regolamento prevedeva una prima fase a gironi e la fase decisiva ad eliminazione diretta. Ogni partita ha avuto la durata di 24 ore lungo le quali le squadre in gara avevano il compito di procurarsi quanti più like possibili, perché ogni like corrispondeva ad un gol.

Dopo una serie di sfide avvincenti, per la finale si sono trovate di fronte due squadre che partecipano al campionato organizzato dalla Lega presieduta da Alessandro De Tursi.Da una parte i Magnifici, la cui attività è divisa tra Cornaredo e Milano. Dall’altra l’Omnia Sport di Caronno Pertusella.

Facendo riferimento ai risultati delle precedenti partite, i Magnifici sembravano avere le carte giuste per prevalere sui caronnesi. Entrambe le contendenti, ovviamente, avevano intenzione di vincere la finale ed hanno attivato un proficuo passaparola coinvolgendo genitori, nonni, parenti vicini e lontani, amici, compagni di scuola, compagni di Camp, vicini di casa, condomini, conoscenti, compagni di sport.

Iniziata alle 20 di sabato 30 maggio la partita nelle fasi iniziali e per gran parte della sua durata, ha visto i Magnifici tenersi in vantaggio. Emozionante la fase finale. I milanesi piazzano un break di una ventina di gol. Ma l’Omnia non ci sta. Il tam-tam è poderoso: minuto dopo minuto Caronno Pertusella recupera, mette la freccia ed arriva per prima sotto lo striscione del traguardo, vincendo 523-504 (Parziali: 205-204, 220-211, 275-264).

Una finale degna di questo nome: per la prima volta in tutto il torneo di pallanuoto_life, le due partecipanti hanno superato i 500 like. Un bel biglietto da visita per il mondo di PallanuotoItalia e per quel senso di appartenenza che è punto cardinale dell’attività amatoriale facente capo alla Lega Dilettanti.

«Per come si presentava la partita – dice sorridendo Gianni Superchi della Omnia Caronno dopo il successo – anche stavolta Davide ha battuto Golia. Scherzi a parte, credo che sia stata soprattutto una vittoria della pallanuoto. Scopo del torneo era di fare divertire i ragazzi in un momento di lockdown. Era importante tenerli uniti e parallelamente fare conoscere il mondo della pallanuoto a tanti che non lo conoscono perché considerato uno sport minore. Grazie all’idea lanciata dalla pagina Instagram “Pallanuoto_Life” molte persone si sono avvicinate al mondo della pallanuoto. L’affluenza ha decisamente superato anche le aspettative: dopo una media registrata di circa 800 accessi a partita, la finale ha superato abbondantemente le 1.100 visualizzazioni. Un successo per uno sport che fatica a trovare spazi acqua nelle piscine e sui media».

«Faccio i miei complimenti all’Omnia – aggiunge da par suo Alberto Bordini, head coach dei Magnifici – per come hanno saputo organizzarsi. Per noi resta la soddisfazione di essere giunti sino alla finale e di avere così vissuto in modo diverso dal solito l’ultima parte di questa infinita quarantena. In questi giorni abbiamo ripreso l’attività, seppur in piccole dosi, riportando in vasca i nostri ragazzi. Speriamo siano solo i primi passi verso il ritorno alla normalità».

Foto di gruppo per i Magnifici Cornaredo

Altri articoli Pallanuoto