Dea Pallanuoto: il sipario si è alzato

Positive indicazioni per il Responsabile Tecnico Gaetano Del Giudice e per tutto lo staff tecnico al termine del primo stage di allenamento della futura Under 14 federale

TREVIGLIO – «Una partenza che mi soddisfa…». Così ha detto Gaetano Del Giudice, responsabile tecnico di Dea Pallanuoto, al termine dello stage di allenamento che, di fatto, ha ufficialmente aperto la rincorsa al primo obiettivo della neonata iniziativa della Project Sport: la partecipazione al campionato federale Under 14.

Una quindicina di ragazzi, frutto di una precedente selezione tra i partecipanti al campionato della Lega Dilettanti PallanuotoItalia, si sono ritrovati al Centro Sportivo “Alessandra Quadri” di Treviglio per sostenere il preannunciato stage di allenamento. Ad attendere i prodi giovani atleti, lo staff della Dea Pallanuoto: il Direttore Tecnico Gaetano Del Giudice, il suo assistente Valerio Vecchione e gli allenatori Sara Balconi e Paolo Romanò.

Attento anche al minimo dettaglio, seduto a bordo vasca c’era il mitico Mino Marsili, che collaborerà con Dea Pallanuoto e che è stato da poco nominato Direttore della Scuola Nazionale Tecnica della Libertas.

Per quasi due ore, il ritmo dell’allenamento è stato sostenuto ed ha permesso a Del Giudice di avere una prima indicazione sul livello già raggiunto dai giovani pallanotosti (nati nel 2007, 2008 e 2009) e, quindi, avere le idee più chiare sul livello da proporre nelle prossime sedute.

Al termine dello stage, Gaetano Del Giudice ha sottolineato con soddisfazione i principali aspetti emersi: «Una buona partenza – ha commentato – che mi soddisfa. Ho trovato un gruppo di ragazzi che sanno nuotare bene (particolare che non va mai dato per scontato, sottolinea il coach), che riescono a stare bene in acqua e che mi hanno dato piena disponibilità durante tutto l’allenamento. Abbiamo tanto lavoro da svolgere sotto ogni profilo, tecnico e tattico in primis, ma sono sicuro che i primi passi li abbiamo mossi della giusta direzione».

Proseguirete con una seduta settimanale?

«Il programma di massima è questo, ma – specifica Del Giudice – ho detto ai ragazzi di farmi sapere se hanno necessità di intensificare il numero di allenamenti. La mia disponibilità è totale».

Qual è il prossimo step?

«Sfrutteremo ogni occasione per lavorare sodo e continuare a crescere, integrando altri ragazzi a questo gruppo. Alla fine di ottobre, con ogni probabilità parteciperemo ad un torneo per una prima reale verifica del lavoro svolto».


Altri articoli Pallanuoto